News per Miccia corta

08 - 07 - 2008

Petrella, Sarkozy: sí all'estradizione e richiederá  grazia per l'ex br

 

(Repubblica.it)

 

Il premier Berlusconi ha detto che perorerá  la grazia presso il presidente Napolitano.

Perché "la condanna risale a molti anni fa" e per "la situazione psicologica e di salute"


Petrella, Sarkozy: sí all'estradizione e richiederá  grazia per l'ex brigatista

Marina Petrella in un'immagine di repertorio

 


PARIGI - Nicolas Sarkozy ha annunciato che la Francia concederá  l'estradizione dell'ex terrorista Marina Petrella, ma ha chiesto al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi di sollecitare la grazia in suo favore presso il presidente della Repubblica italiano. E il premier, secondo quanto riferito da Sarkozy stesso, ha detto che la perorerá . L'annuncio del capo dello Stato francese giunge durante l'incontro del G8, in corso nell'isola giapponese di Hokkaido.

''La Francia, conformemente agli accordi europei che abbiamo firmato e conformemente alle decisioni della giustizia francese estraderá  Petrella'', ha spiegato Sarkozy, aggiungendo che la grazia è stata sollecitata, "tenendo conto del fatto che la condanna risale a molti anni fa e della situazione psicologica e di salute di Petrella". Berlusconi, a quanto riferito dal capo dell'Eliseo, è d'accordo con questa analisi e quindi perorerá  la grazia presso il capo dello Stato italiano Giorgio Napolitano.

Marina Petrella, 54 anni, era coinvolta nel caso Moro. Inizialmente condannata a quattordici anni di carcere e poi, in appello, all'ergastolo, l'ex brigatista era uscita per decorrenza dei termini nel 1988. Quando, nel 1993, la condanna all'ergastolo era diventata definitiva, si era rifugiata in Francia.

Lí è stata arrestata nell'agosto scorso durante un controllo stradale. Su richiesta delle autoritá  italiane, la corte d'appello di Versailles, il 14 dicembre 2007, ha concesso l'estradizione della Petrella, che attualmente si trova in isolamento all'ospedale psichiatrico Paul-Guiraud de Villejuif, vicino a Parigi.



I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori