News per Miccia corta

28 - 01 - 2008

Appello in solidarietá  con Susanna Ronconi. Contro le discriminazioni e la cultura della gogna /terzo elenco adesioni


 


 

 

Prosegue la raccolta di adesioni all'appello in solidarietá  con Susanna Ronconi, lanciato il 24 gennaio.

Leggi l'appello e gli interventi di protesta

e una lettera aperta al direttore del Corriere della Sera, il quotidiano che ha scatenato la polemica

 

 

 

Per aderire inviare una mail a: gruppoabele@fastwebnet.it o appelli@fuoriluogo.it

 

 

(vedi la prima parte delle adesioni)

(Vedi la seconda parte delle adesioni)


 

 

 

Terzo elenco di adesioni:

 

 

 

 

  1. Hai la mia firma oltre la mia totale adesione. Sergio Cusani

     

  2. Solidarietá  a susanna che stimo come persona e professionista. Brunella Ruffa - Dip. Patologia delle Dipendenze - ASL TO3

     

  3. Aderisco all'appello con lo stesso spirito proprio dei partecipanti al campo Emmaus di Lodi del 1969. Aldo Cappai, Segretario Generale Provincia di Cagliari

     

  4. Esprimo piena solidarietá  a Susanna per i recenti e vili attacchi subiti. Ritengo che il tentativo di estromissione da un progetto cui Susanna partecipi non possa far altro che impoverirlo. Il valore aggiunto apportato è frutto di capacitá , intuizione, intelligenza e coraggio dimostrati, doti che nulla hanno a che fare con una stagione politica chiusa per stessa ammissione dell' interessata. Andrea Fallarini Operatore Servizi Bassa Soglia di Torino.

     

  5. Adesione. Pierugo Bertolino (operatore comunitá  S.Benedetto al porto e vicepresidente comitato piazza Carlo Giuliani).

     

  6. Adesione. Ardu Fabio per. caoptecnico di laboratorio, appoggio l'appello, di solidarietá  per Susanna Ronconi.

     

  7. Con solidarietá , rabbia ed affetto... anche se da uno come me puó apparire scontato.... Benigno Moi, Sinnai (CA), ex di Prima Linea, architetto che lavora spesso per e con enti pubblici

     

  8. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Voglio ricordare che lo stato con la legge sulla dissociazione ha riconosciuto dignitá  morale a coloro che prendevano le distanze dal terrorismo. Paolo Severi Riccione

     

  9. Adesione. Marco Coppoli presidente Arciragazzi gli Anni in Tasca Terni.

     

  10. Voglio esprimere solidarietá  a Susanna Ronconi. Angela Pallone

     

  11. Testimonio la mia piena solidarietá  a Susanna Ronconi e a tutti coloro che, pur avendo ampiamente pagato e ripagato i loro errori, continuano ad essere vittime di persecuzioni. Avrei pagine e pagine da scrivere, a proposito di convenienze pelose che continuano a sporcare con disinvoltura la memoria e le palesi -ma mai ufficializzate- veritá  a partire dagli anni '70 ad oggi, strumentalizzando ed asservendosi a disegni tutt'altro che misteriosi.  Ma come sempre la storia non viene redatta da chi c'era, dai tanti che c'erano, e lo scempio che viene fatto di ció che è stato mi trova rabbiosamente impotente, come quando -avevo vent'anni- il desiderio di impugnare un'arma che facesse giustizia sommaria di un sistema corrotto e corruttore ha iniziato a farsi strada in me, fermandosi quasi subito. Altro c'era da fare, e altro ho fatto e faccio, portando il teatro fra i matti, i tossici, gli zingari, i vecchi nei ricoveri, in mezzo a coloro che non vincono mai, brutti, sporchi e spesso cattivi. Questo, anche questo, mi porta vicino a Susanna. Non l'ho mai vista, non ne conosco il viso e la voce, ma le stringo ugualmente la mano con affetto, Fabrizio Bonora

     

  12. Adesione. Paolo Filippi (impiegato, padova)

     

  13. Adesione. Francesco Fiore, Assistente Sociale

     

  14. Solidarieta' a Susanna. Chicca Scarfó, Torino, Educatrice , Asl To4 Sert Settimo

     

  15. Adesione.Elena Gimelli (operatrice Ser.T. ASLMI2)

     

  16. Adesione. Rocco Faillace, Matera

     

  17. Troviamo veramente vergognoso l'accanimento che si sta consumando ai danni di Susanna Ronconi. Esprimiamo la nostra piena solidarietá . Sandra Berardi (presidente associazione Yairaiha Onlus), www.yairaiha.org |

     

  18. Aderisco al vostro appello in solidarietá  a Susanna Ronconi e sono ancor piú convinto che in Italia il potere è leggittimato a fare quello che vuole sui cittadini. Giuseppe Tringale

     

  19. Aderisco all'appello di solidarietá  nei confronti di Susanna Ronconi. Massimo Carocci Responsabile Centro Crisi Gruppo Abele

     

  20. Vorrei sottoscrivere l'appello da voi raccolto per il caso Ronconi. Grazie. Massimo Arvat, Torino

     

  21. Aderisco appello Ronconi. Beatrice Bassini, Bologna

     

  22. Solidarizzo. Un abbraccio, Dora Pezzilli

     

  23. Aderisco all'appello a favore di Susanna Ronconi. Grazie, Carlo Loi, Segretario Associazione Radicale Cagliari.

     

  24. Aderisco all'appello e sottoscrivo: Bruno Vegro, presidente LILA Como, responsabile comunitá  bassa soglia associazione "il Gabbiano onlus", tirano (SO)

     

  25. Sottoscrivo l'appello ed esprimo la mia solidarietá . Filippo Alderighi – psicologo

     

  26. Accolgo la richiesta di solidarietá  per la Ronconi. Dario Consiglio, universitá  di Milano

     

  27. aderisco all'appello di solidarietá  a Susanna Ronconi, Mario Palombo, insegnante, volontario associazione Carcere e Territorio - Bergamo

     

  28. Adesione. Germana Gasbarri - psicoterapeuta - Associaziome M. Cuminetti

     

  29. Adesione. Camilla Martinenghi - insegnante - Associazione Cuminetti

     

  30. Adesione. Giuseppe Foroni,  segretario generale Camera del Lavoro di Lodi

     

  31. Con grande stima per Susanna. Massimo Pirovano direttore Associazione Comunitá  Il Gabbiano onlus

     

  32. Chiara Gerevini responsabile comunitá  Il Gabbiano Pieve Fissiraga (Lodi)

     

  33. Cecco Bellosi coordinatore Comunitá  il Gabbiano onlus

     

  34. Aderisco e sottoscrivo l'appello per Susanna Ronconi. Claudia Sterzi, Comitato Nazionale Radicali Italiani, sociologa

     

  35. Contro l'arroganza e l'ignoranza fatte sistema, aderiamo: Kristian Caiazza, Gruppo Abele

     

  36.  Nicola Pelusi, Gruppo Abele

     

  37.  Sabrina Sanfilippo, Gruppo Abele

     

  38.  Mauro Maggi, Gruppo Abele

     

  39. Paola Moriondo, Gruppo Abele

     

  40. Aderisco all'appello e sono solidale con Susanna Ronconi, Renzo Magosso (giornalista)

     

  41. Adesione. Daniele Barbieri, giornalista e scrittore, Imola

     

  42. Adesione. Debora Venè operatrice Sert zona mugello(firenze)

     

  43. Aderisco all'appello. Valerio Evangelisti, Scrittore, Bologna

     

  44. Adesione all'appello di solidarietá  per Susanna Ronconi. Scopo principe di un'istituzione di nome "carcere" sottoscritto a livello normativo è il "re-inserimento sociale e lavorativo" della persona che ha scontato il cosiddetto "debito con la giustizia".. Un dubbio assale le nostre menti: è realmente cosí? . E...se non fosse cosí, a cosa servono tutti i corsi "di recupero" che vengono costruiti all'interno di questa istituzione? A cosa servono tutti i progetti che le varie associazioni svolgono per perseguire tale obiettivo? . Se dovessimo spiegarlo ad uno studente diremmo: una societá  civile si propone come obiettivo costituzionale "[...] la ri-educazione del condannato. Non è ammessa la pena di morte [...]" art.27 della costituzione_parte I. Con queste brevi parole è palese che, i nostri padri costituzionali, avevano in mente uno "scarto civile" almeno sul piano del re-inserimento sociale; che poi, poco si è ancora fatto sull'abbrutimento che istituzioni totali, come "il carcere", propongono a "modello sociale", qui non ci soffermeremo. Questo perché neanche il minimo ormai sembra essere garantito e siamo in una fase di arretramento sociale o forse siamo in una nuova esplosione di ció che è sempre stato sommerso a livello culturale e che ci fa rimanere attoniti. . In un momento in cui la crisi governativa lascia amarezza in tutti noi giovani che riponevamo speranze di cambiamento e di civiltá  in quella che doveva essere "un'opportunitá  politica e sociale"; a questa amarezza se ne aggiunge un'altra... . Veniamo a conoscenza del forte attacco, del perseguimento che sembra, ormai, subire Susanna Ronconi da non poche volte. Veniamo a conoscenza della strumentalizzazione che il "Corriere della Sera" ha costruito ad hoc per poter scatenare la "caccia alle streghe" per impedire, dunque che, il progetto nel quale Susanna Ronconi è impegnata come esperta del campo, potesse proseguire. Veniamo a conoscenza del fatto che, dopo questa strumentalizzazione costruita ad hoc, la provincia di Lodi di centro-sinistra non ha saputo avere coraggio e  non si è distinta dalla regione di centro-destra; purtroppo di queste non distinzioni siamo ormai avvezzi e certi che producono disaffezione alla politica in senso ampio. Inoltre, pensiamo che la provincia di Lodi, dopo aver avviato un percorso di diritti sociali quali "il re-inserimento lavorativo dei detenuti e degli ex-detenuti" mediante il progetto "Lavoro debole", travisi di fatto lo stesso messaggio di diritto sociale che aveva appena sottoscritto. Entra in contraddizione respingendo la collaborazione di chi ha giá  scontato la pena giudiziaria e di chi si è giá  re-integrato a livello sociale: Susanna Ronconi. . Ció appare ai nostri occhi una contraddizione teorica, prima che politica e rischia di far disperdere energie intellettuali ormai sempre piú rare oltre che di lanciare un messaggio sociale fuorviante; messaggio che sicuramente appaga gli animi giustizialisti ma confondono tutti coloro che credono in ció che è scritto a livello normativo ed a livello sociale-culturale... "scripta manent?!". Per questo siamo fermamente convinti di dare la nostra solidarietá  a Susanna Ronconi, siamo altresí convinti di poter dire che il principio costituzionale che esprime il re-inserimento sociale di un condannato è violato e siamo convinti che, se non si ripristina la tutela dei diritti umani e sociali per Susanna Ronconi, qualcuno dovrá  assumersi la responsabilitá  di:. -dichiarare di aver violato un principio fondamentale della costituzione. -dichiarare di aver compromesso la situazione lavorativa di un'esperta e preziosa risorsa per il Terzo Settore. -dichiarare che la "pena di morte fisica" non sancita, per fortuna nel nostro paese, è di fatto diventata una "morte bianca". Certo una morte molto piú perbenista che aiuta a pulirsi la coscienza ma ugualmente incivile. . Esprimiamo ancora la nostra indignazione e chiediamo un ripensamento immediato della provincia di Lodi; che quindi si distingua e abbia coraggio. PRC _ Giovani Comunisti della federazione di Padova

     

  45. aderisco all'appello contro la persecuzione di Susanna Ronconi (di cui ho letto su fuoriluogo.it). Saluti fraterni e libertari. Roberto Barbieri, maestro elementare, Asciano Pisano (pi)

     

  46. Aderisco all'appello di solidarietá  per Susanna Ronconi. Luciana Genolini. Gruppo Carcere Mario Cuminetti

     

  47. Aderisco all'appello: Il caso Ronconi. Cronaca di un'ordinaria persecuzione. Luca Sibona, Centro di documentazione audiovisiva "Steadycam" Alba (CN).

     

  48. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Lucia Portis

     

  49. Massima solidarietá  a Susanna. Orsola Casagrande, giornalista

     

  50. in solidarietá  con Susanna Ronconi e con quanti altri venissero a trovarsi in analoga situazione. Hassan Bassi - Presidente Coop sociale Cigno Verde – Parma

     

  51. Aderisco all'appello ed esprimo tutta la mia solidarietá  a Susanna. Lacchini Cristina - volontaria carcere di Lodi - assistente sociale

     

  52. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Luigi Lacchini, impiegato.

     

  53. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Emanuele Lacchini, studente universitario

     

  54. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Sandra Marchini, insegnante scuola media

     

  55. Aderisco all'appello per Susanna Ronconi. Francesca Lacchini, studentessa scuola media superiore

     

  56. Adesione. Barbara Bertoncin (redazione "Una cittá ", Forlí)

     

  57. Adesione. Gianni Saporetti (redazione "Una cittá ", Forlí)

     

  58. Con la presente, il sottoscritto Giuseppe Savino a nome dell'Associazione di Promozione Sociale Sentiero Armonioso di Massa Carrara di cui e' presidente, fa un appello affinche' questo ostracismo verso persone ex detenute come Susanna Ronconi e che oggi lavorano al servizio della collettivita', finisca. Il Parlamento Italiano e'pieno di indagati e condannati impuniti, questo si' che non andrebbe permesso. L'obbiettivo della reclusione e' il recupero e il reinserimento della persona e a questo deve collaborare la Societa' tutta.

     

  59. Comunico la mia adesione. Marco Poggi - Consigliere Comunale Sinistra Critica Castelguelfo (BO)

     

  60. Piena solidarietá  a Susanna Ronconi!! Redazione di Fuori Binario (giornale di strada di Firenze)

     

  61. Mariapia Passigli ( presidente associazione Periferie al Centro- Firenze)

     

  62. Aderisco all'appello. Maurizio Gubbiotti, Coordinatore Segreteria Nazionale, Resp. Dipartimento Internazionale Legambiente

     

  63. Aderisco all'appello di solidarietá  a Susanna Ronconi. Angelo Artuffo, SturaTV Torino

     

  64. Adesione. Silvio Viale (presidente Associazione Radicale Adelaide Aglietta)

     

  65. Adesione. Igor Boni (segretario Associazione Radicalae A. Aglietta)

     

  66. Adesione. Claudia Pagliano (tesoriere Associazione Radicale A. Aglietta)

     

  67. Aderisco esterefatto per l'accanimento su Susanna Ronconi. Camillo Agnoletto

     

  68. sono un'insegnante di un liceo di scienze sociali di Lodi. ho per 3 anni condotto stage formativi in carcere con le/gli studenti; ho dichiarato ai ragazzi il mio sostegno a Susanna Ronconi nel tentativo di operare contro lo stigma che troppo facilmente si costruisce sulle persone, impedendo cosí di far crescere il concetto di "trasformazione", che ciascuno di noi ha la fortuna di sperimentare, specie dopo le tragedie. cordialmente Maria Grazia Borla
I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori