News per Miccia corta

24 - 01 - 2008

Caso Ronconi: una dichiarazione dei Radicali

RADICALI: "DECISIONE PROVINCIA DI LODI VERGOGNOSA; SI VUOLE FARE "TABULA RASA" ATTORNO A SUSANNA RONCONI NON PER LE SUE COLPE PASSATE MA PER LA SUA ATTIVITA' PRESENTE".

 

 

 

Dichiarazione di Giulio Manfredi (Giunta di Segreteria Radicali Italiani) e Nathalie Pisano (Comitato Nazionale Radicali Italiani):

 

"La decisione della Provincia di Lodi di negare i finanziamenti ad un progetto di reinserimento dei detenuti del carcere locale solamente perché era coinvolta nell'iniziativa Susanna Ronconi è vergognosa.

E' bastato un pezzo del "Corriere della Sera" per indurre un'amministrazione di centrosinistra a far propri i peggiori pregiudizi della Lega Nord, negando l'evidente: Susanna Ronconi ha pagato interamente il suo debito con la giustizia e da oltre vent'anni ha investito tutta la sua intelligenza nelle politiche sulle dipendenze e contro il disagio sociale; ha lavorato sulle unitá  di strada, a Torino, contribuendo a salvare le vite di cittadini tossicodipendenti in overdose; ha poi utilizzato le conoscenze acquisite sul campo per diventare uno dei piú autorevoli esperti, in Italia, in materia di riduzione del danno, in strada e in carcere.

Cosa c'è dietro la persecuzione della presidente di Forum Droghe? Non è che si prende a pretesto le sue colpe passate per fare "tabula rasa" intorno a lei (che, tra l'altro, non riceve 60.000 euro direttamente dalla Provincia di Lodi ma 10.000 euro lordi in due anni da una cooperativa sociale), per farle pagare la sua gravissima colpa attuale, quella di essere una persona non omologata né omologabile, che dice sempre quello che pensa e che, anche nella recente vicenda relativa alle polemiche sulla narcosala di Torino, ha contribuito a smascherare non solo e non tanto la malafede del centrodestra ma soprattutto la malafede e l'ipocrisia del centrosinistra?.".

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori