News per Miccia corta

12 - 08 - 2007

L`ereditá  del `68. Non solo scontro ideologico

(la Repubblica, DOMENICA, 12 AGOSTO 2007, Pagina 28 – Commenti)

 

 

 

Sono indignata per la lettera del signor Paolo Frambati (pubblicata venerdí 10 agosto) e per i suoi giudizi sul '68. Mi dispiace che il signor Paolo sia passato nel '68 dal nutrimento del catechismo cattolico alla nuova catechesi marxista e da un essere perfettissimo ad un altro (dal monoteismo ad una sorta di olimpo pagano con Marx-Lenin-Mao al vertice).

Per me il '68 è stato molto di piú dello scontro di due totalismi ideologici, è stato una vera rivoluzione culturale che ha iniziato nel profondo il cambiamento dei rapporti di potere fra gli uomini (come il rapporto uomo-donna). Io prima del '68 ero una socialista nenniana, amante della laicitá  dello Stato, e sono rimasta tale dopo il '68. Ma durante questi anni ho avuto la fortuna di respirare un'aria nuova, grazie alla quale finalmente si contestavano antiche leggi, non adeguate alla Costituzione ma accettate perché cosí erano gli usi ed i costumi (ad esempio, il reato di adulterio valutato in modo diverso se commesso dall'uomo o dalla donna).Dopo il '68 abbiamo sí le Brigate Rosse e quelle Nere, ma anche le nuove conquiste civili, prima delle quali il nuovo diritto di famiglia (20.09.1975), e le nuove leggi laiche, tra cui divorzio e aborto. Finalmente le donne entrano nella Magistratura e nella Polizia. Finalmente abbiamo attuato una parte importante della Costituzione. Vengono, per la prima volta, contestati quei luoghi mostruosi che erano i manicomi.

Una mia amica, ad esempio, grazie al '68, è riuscita a fare un lavoro di promozione umana in un ex manicomio. Insieme al suo gruppo di lavoro è riuscita a far esprimere, tramite la pittura, tanti poveri esseri schiacciati dalla vita e dagli schemi borghesi che la dominavano. Questi novelli pittori, insieme ai loro maestri, sono andati in giro per il mondo a far mostra delle loro opere e per la prima volta si sono sentiti persone.

Magari tornasse lo spirito del '68......quanta parte della Costituzione è ancora da attuare!

 

Carla Liuzzi

 

 

sergicarl@libero.it

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori