News per Miccia corta

10 - 07 - 2007

Per la morte di Tobagi non serve un capro espiatorio

 Un articolo di Franco Corleone, su "il Riformista", riepiloga omissioni e reticenze sulla vicenda dell'uccisione del giornalista Walter Tobagi. Una morte ampiamente annunciata, eppure inevitata. La testimonianza di un carabiniere, Dario Covolo,  distrattamente (e incredibilmente) archiviata. Eppure, sei mesi prima del delitto, in una informativa, il carabiniere  raccontava ai suoi superiori che un confidente dell'Arma, Rocco Ricciardi, giá  militante delle Formazioni Comuniste Combattenti, aveva segnalato un progetto di attentato contro Tobagi.

A 27 anni di distanza, su veritá  e responsabilitá  è sceso un velo. In compenso, al tribunale di Monza, nella totale assenza di informazione e attenzione dei media, è in corso un processo contro il giornalista Renzo Magosso, a causa della pubblicazione di un'intervista a Dario Covolo, dove vengono raccontate queste scomode veritá .

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE IN FORMATO

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori