News per Miccia corta

13 - 11 - 2006

TERRORISMO: SEGIO, NON VEDO POSSIBILI RIGURGITI DI VIOLENZA

(AGI) - Roma, 12 nov. - In Italia c'e' un pericolo terrorismo, un possibile rigurgito di violenza politica: e' immaginabile un ritorno agli anni di piombo?

La domanda la imbastisce Lucia Annunziata, nelle rubrica "In mezz'ora" in onda su Rai Tre a Sergio Segio, ex terrorista rosso che ha scontato 22 anni di carcere e che ha scritto il libro "Una vita in prima linea".

 "No - risponde Segio -, quello delle lotta armata e' un concetto strettamente legato al Novecento, quando il modello ispiratore era fare giustizia con le canne del fucile; oggi la lotta e' totalmente diversa, e', ad esempio, per il diritto alla casa".

"Certo - aggiunge - all'interno della sinistra, in alcuni segmenti piccolissimi, permane sotto traccia la cultura della violenza politica, dell'estremismo che grida forte, che e' prepotente, intimidisce. Questi gruppi devono fare i conti con il passato per espellere la cultura del nemico e del traditore. Ma si tratta di un conflitto politico acceso, nulla a che vedere con la violenza politica e il terrorismo".

 

 

 

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori