News per Miccia corta

22 - 09 - 2006

Lezioni «proibite» sui massacri fascisti

(il manifesto, 22 settembre 2006)

Lezioni «proibite» sui massacri fascisti

 

Roberto Silvestri

Alias del 30 settembre ne riparlerá . Il giornalista, giá  «embedded» nel 1934, Indro Montanelli, invece, morí senza sapere dell'uso intensivo italiano di gas tossici, dei massacri di civili e dei nostri bombardamenti «intelligenti» contro ospedali della Croce Rossa. Peccato. Peccato anche che questo film non sia discusso nelle scuole. E di non averlo mai visto in prima serata Rai (viale Mazzini lo acquistó, per censurarlo e neanche Petruccioli vuole disturbare «l'effetto foibe» con storie su campi di stermini a Rab e sulle atrocitá  «azzurre» contro i croati di Podhum e Rijeka?). Ora peró, grazie a Murdoch, si vede su Sky, 17 anni dopo. Va di nuovo in onda infatti questa sera, su History Channel, il film che Andreotti piú odia, L'ereditá  fascista, documentario di produzione britannica sui massacri del fascismo, prima e durante la II guerra mondiale, in Etiopia, Grecia e ex Jugoslavia, che nel 1994 la 7 trasmise in chiaro, ma in parte. ሠl'occasione giusta per discutere sul nostro passato militare orrido e rimosso, e verificare quanto il nostro colonialismo sia stato tra i piú feroci, vigliacchi e meno studiati nei licei, e perché sia impossibile in Italia fare documentari e film, a finanziamento pubblico, non conformi al giocondo luogo comune dei «colonialisti italiani brava gente». L'appuntamento è questa sera alle 21 per la prima puntata di 50 minuti, che si occupa delle «imprese» in Africa di una serie di mostri sanguinari chiamati Pietro Badoglio, Mario Roatta e Rodolfo Graziani. E il 24 settembre alle 23, per la seconda parte (sul tentato genocidio di comunisti, patrioti, donne, vecchi, bambini jugoslavi e greci) che racconterá  dettagliatamente anche perché non raggiunsero mai un tribunale internazionale i 1200 italiani responsabili di massacri contro civili (ben riciclati nel successivo, pluridecennale clima di guerra fredda e di caccia al rosso, come chiunque ha fatto il 68 ben sa). Ne fu giustiziato uno solo, oltretutto antifascista, responsabile della morte di prigionieri di guerra britannici, il generale Bellomo....Il documentario Bbc diretto nell'89 da Ken Kirby, consulenza storica di Michael Palumbo e immagini di Nigel Walters, è stato anticipato alcuni giorni fa, in «versione audio» da Radio 24.

 

 

 

 

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori