News per Miccia corta

06 - 06 - 2006

CASO D`ELIA. Quello Strano Argomento


(dal Corriere della Sera, 6 giugno 2006)

Spunti

Quello Strano Argomento

Ci sono molti buoni argomenti per sostenere che Sergio D'Elia, ex terrorista di Prima Linea eletto in Parlamento con la Rosa nel Pugno, non debba essere inchiodato perennemente a un marchio di infamia. C'è invece un argomento di troppo, o forse un non argomento: quello che minimizza le colpe passate di D'Elia giacché quest'ultimo non si sarebbe materialmente macchiato di «reati di sangue», pur facendo parte del gruppo dirigente di quell'organizzazione che aveva sposato la lotta armata. Curioso: un dirigente di un'organizzazione terroristica è meno responsabile di chi ha premuto il grilletto, il mandante meno colpevole dell'esecutore. Con questo metro di misura, allora, un dittatore sarebbe meno responsabile dei delitti compiuti dai suoi scherani e il capo di un'organizzazione criminale avrebbe minori responsabilitá  del killer che uccide ai suoi ordini, non essendosi personalmente adoperato a far scorrere il sangue. E' un paradosso che non chiama in causa D'Elia. Ma perché usare, a sua difesa, un argomento tanto controproducente?

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori