News per Miccia corta

09 - 04 - 2010

ሠmorto Richard Jeppson, l`«eroe» che staccó la spoletta

(il manifesto)

 



Morris Richard Jeppson, ex ufficiale dell'Army Air Forces degli Stati Uniti che armó la bomba atomica su volo dell'Enola Gay che bombardó Hiroshima il 6 agosto 1945 provocando almeno 200mila vittime, è morto in un ospedale di Las Vegas all'etá  di 87 anni. Jeppson era uno degli ultimi 12 sopravvissuti dell'«operazione». L'annuncio è stato dato dalla moglie, il decesso risale al 30 marzo. Jeppson e il capitano William Parson ebbero il compito di armare la bomba nel volo dall'isola di Tinian, Oceano sud-Pacifico, al Giappone prima che l'Enola Gay raggiungesse Hiroshima. A Jeppson toccó di rimuovere le quattro spolette della bomba. Nel settembre 1945 gli fu assegnato il Silver Star per il servizio reso al suo paese nella seconda guerra mondiale. Si era sempre rifiutato di parlare della missione atomica, per timore di rappresaglie contro lui e la sua famiglia. Dopo la guerra, Jeppson lavoró come ricercatore al Lawrence Livermore National Laboratory, in California, contribuendo a sviluppare le armi termonucleari, molto piú potenti e devastatrici delle bombe atomiche.

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori