News per Miccia corta

21 - 02 - 2010

Solidarietá  a Stefano e Marco, due come noi

 

 

(http://lavallecheresiste.blogspot.com)




L'articolo apparso stamattina su LA STAMPA di Torino a nome di Massimo Numa è quanto meno da considerarsi come una delle pagine piú sporche ed infami del giornalismo italiano. Definirlo articolo di stampa è un insulto alla professione dei veri giornalisti che rischiano la pelle in scenari di guerra o di fronte alle intimidazioni della criminalitá  organizzata. Numa invece è uno scribacchino abituato a razzolare in questura ed a sporcare ogni foglio di carta che trova. Seduto in uno squallido ufficio della redazione piuttosto che nella macchina di servizio con i vetri scuri.  Non ci mette mai la faccia, lui usa altre parti.
Stavolta le lettere minatorie a Cribari, i proiettili, gli estremisti, gli anarco-insurrezionalisti, pluto e topolino. Questo è il suo mondo e il suo modo di imbrattare un foglio con fandonie e spregio ci danno il senso della statura morale di questo sordido personaggio.
Cosa diversa sono Stefano e Marco. Loro si che hanno un volto e che ci mettono la faccia come chiunque altro che faccia parte del Movimento No Tav. La loro storia passata non ci sfiora e non ci turba minimamente. Ci conforta vederli ai presidi e alle manifestazioni, ci fa piacere scambiare idee e pensieri insieme a loro. Siamo onorati della loro presenza come quella di chi arriva da lontano per lottare insieme a noi. 

Numa questo non lo potrá  mai capire, mai!!!
E' vero che esiste un filo che unisce la Resistenza con le lotte operaie e con la lotta all'Alta Velocitá , non c'è bisogno che a dirlo sia proprio un omuncolo che di questi valori non ne ha neppure la percezione. Le motivazioni di una lotta stanno proprio in quei valori di altruismo, di dedizione e di sacrificio proprie di chi resiste.
Stefano e Marco, che sono da sempre al nostro fianco, e tra i primi a condannare nel 2005 i ritrovamenti di bombe di provenienza dubbia, almeno quanto questi proiettili, meritano tutta la nostra solidarietá  e la nostra stima.
Ricordiamoci bene invece chi sono i personaggi da isolare, quelli sono davvero i peggiori estremisti!!!
P.S.: Per chi non avesse avuto la fortuna di leggere il pezzo di grande giornalismo di Numa eccolo qui sotto, prendete magari prima di farlo un paio di pasticche per lo stomaco!

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori