News per Miccia corta

04 - 02 - 2010

Bufera sul Carnevale per le scuole. Hitler e il Duce testimonial d`amore

 (Repubblica.it)

 

 

La rivolta - a pochi giorni di distanza dalla giornata della Memoria - non si è fatta attendere: "Come è possibile sdoganare Hitler e Mussolini agli occhi dei bambini?". Dovevano esserci anche i Berlusconi con le escort, ma si annuncia il passo indietro

 

di Marco Pasqua

 


Hitler ed Eva Braun, ma anche Benito Mussolini e Claretta Petacci. Sono le coppie storiche protagoniste di un evento carnevalesco, che le porterá  a sfilare per le strade di un municipio romano. "Carnevale in Love" è il nome di un appuntamento che è stato pubblicizzato, in questi giorni, presso tutte le scuole elementari e medie del IX Municipio, provocando numerose proteste da parte dei docenti e dei dirigenti scolastici. A raccoglierle, la presidente del Municipio, Susanna Fantino, che si è detta "contrariata e amareggiata", oltre che "offesa per lo sdoganamento di questi personaggi storici".

"Nei giorni scorsi – spiega – sono stati recapitati, presso le portinerie di tutte le scuole elementari e medie del nostro territorio, alcuni plichi, con il materiale relativo a questo "˜Carnevale in love', previsto per il prossimo 14 febbraio, giorno di San Valentino. I suoi promotori, tra l'altro, lasciavano intendere che godesse di un appoggio istituzionale, nella fattispecie del municipio". "Abbiamo ricevuto moltissime chiamate, oltre che di protesta, di richiesta di informazioni – continua la Fantino – i docenti ci chiedevano se ne sapessimo qualcosa".

Ma ad oggi l'organizzazione non ha avuto alcun contatto con la presidenza. "Si parla di una sfilata, ma noi non abbiamo mai autorizzato l'occupazione di suolo pubblico, che è di competenza del municipio. Anche ai vigili urbani non è arrivata nessuna richiesta", evidenzia Fantino, che parla di "un vero e proprio giallo". L'evento, secondo quanto spiega il plico portato nelle scuole e destinato ai bambini delle scuole dell'o bbligo, è organizzato dall'associazione "Arte musica e cultura". Un gruppo non nuovo a iniziative che fanno discutere, come quella dello scorso 8 marzo, quando in occasione della Festa della donna organizzó un concerto con Franco Califano.

Oltre alle maschere di Hitler e Mussolini e delle loro compagne, vengono presentate anche quelle di Berlusconi con Veronica Lario e di Obama e Michelle (in tutto saranno 16). Madrina della sfilata sará  Carmen Russo. E tra i personaggi erano previsti anche la corte papalina, Palmiro Togliatti e consorte. "Avevamo programmato - ha spiegato il presidente dell'associazione, Enzo Longobardi - di far sfilare anche dei personaggi travestiti da Silvio Berlusconi assieme alle escort ma, cosí come per Hitler e Mussolini, probabilmente saremo costretti ad eliminare queste figure per evitare polemiche". Longobardi precisa che l'iniziativa ha avuto "l'autorizzazione dal Gabinetto del sindaco del comune di Roma".

Ma l'indignazione della Fantino non si placa. "Un evento che ci impressiona per il messaggio insolente che vuole diffondere. Vengono presentati personaggi della televisione spazzatura, veline e danzatrici brasiliane, e per finire, si propone un concorso per eleggere Miss Facebook ultra quarantenne", attacca l'esponente municipale romana. "Il nostro Municipio, informato dai direttori e dai presidi - afferma Fantino - è da sempre impegnato a divulgare una qualitá  della cultura che ha come obiettivi la crescita sociale, culturale ed etica dei nostri cittadini e non puó certamente accettare, neanche per ironia, maschere-modello come Hitler e Mussolini, padri delle leggi razziali e di anni bui della nostra recente storia". "A pochi giorni di distanza dalla giornata della Memoria – osserva la Fantino – crediamo di essere davanti ad un'offesa anche nei confronti della comunitá  ebraica romana. Come è possibile sdoganare Hitler e Mussolini, soprattutto agli occhi dei bambini? Mi sembra evidente che si vogliano normalizzare queste figure, circoscrivendole all'amore e alla relazione che hanno avuto. Ma la loro fama è legata a ben altri fatti".

I luoghi indicati per il "Carnevale in Love" sono Villa lazzaroni, la via Appia Nuova, Largo Tacchi Venturi, Largo Colli Albani. "Chi finanzia questo evento? Chi lo ha autorizzato?", ci si chiede dal municipio.

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori