News per Miccia corta

30 - 01 - 2010

Sopravvisuti Shoah contro Apple ``iMussolini, insulto alle vittime``

(Repubblica.it)


Sopravvisuti Shoah contro Apple "iMussolini, insulto alle vittime"
WASHINGTON - Le polemiche scatenate dopo l'articolo di Repubblica su un applicazione per iPhone scritta da un programmatore napoletano varcano l'oceano e provocano la dura reazione, e la condanna, da parte di un'associazione statunitense che raggruppa i sopravvissuti della Shoah. Al centro "iMussolini", il programma creato da Luigi Marino e scaricabile a pagamento sul melafonino, che contiene un centinaio di discorsi del Duce.

Elan Steinberg, vicepresidente di questa organizzazione (American Gathering of Holocaust Survivors and their Descendants) ha chiamato in causa la Apple, definendo quest'applicazione "un insulto alla memoria di tutte le vittime del nazismo e del fascismo, ebrei e non, da condannare come un'offesa alla decenza e alla coscienza". "Intendiamo protestare - ha concluso Steinberg - nei confronti dei dirigenti della Apple che avendo il controllo di questa applicazione ne sono pertanto responsabili".

Lanciato il 21 gennaio scorso e venduto a 0,79 euro l'iMussolini è al momento l'applicazione piú venduta tra quelle a pagamento presenti sull'iTunes, il negozio digitale di Apple. "Scaricare iMussolini è come entrare in una libreria e prendere un libro", ha detto Luigi Marino all'agenzia France Presse aggiungendo che Apple lo ha contattato precisando che l'applicazione resterá  in vendita su iTunes ma che i commenti offensivi e inneggianti al fascismo saranno rimossi.

Reagisce anche Alessandra Mussolini, nipote del Duce e deputata del Pdl: "Piaccia o no, quei discorsi - spiega la Mussolini - fanno parte della storia come molti altri che si scaricano da internet, che è libero, su molti argomenti. Se poi si vuole cancellare la storia con la censura... "
I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori