News per Miccia corta

19 - 11 - 2009

Milano, scarcerati i due studenti ``Vittime di una caccia all'uomo``

(la Repubblica, giovedí 19 novembre 2009)

 

 

 

 

Festa davanti al tribunale dopo la liberazione Accuse alla polizia: "Voleva lo scontro" 

 

 

DAVIDE CARLUCCI 

 

 

 

MILANO - La cena in questura non è stata un granché: «Ci hanno dato pancarrè e sottilette», racconta Gianmario Peterlongo, 19 anni, primo anno di Sociologia, uno dei due studenti arrestati martedí negli scontri con la polizia. Ma dopo la prima esperienza in cella, per lui e per il ventenne Matteo Tunesi è arrivata la libertá . Esito scontato del processo per direttissima al quale sono stati sottoposti ieri. Il pm aveva chiesto l'obbligo di firma ma il giudice, dopo aver impartito loro una paternale, s'è limitato a convalidare l'arresto: entrambi sono incensurati. Rinviando al 25 per l'avvio del processo che li vede imputati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Quando Mirko Mazzali, l'avvocato dei due ragazzi, ha annunciato il verdetto, i 200 manifestanti in attesa davanti al tribunale li hanno portati in trionfo per la cittá . Fino a piazza Fontana, dove studenti ed esponenti dei centri sociali hanno dato la loro versione dei disordini di martedí, «una caccia all'uomo da parte della polizia». Un gruppo si è staccato dal corteo per fare incursioni nell'universitá  Statale e a Scienze Politiche: obiettivo, le sedi della Cusl, la coop universitaria legata a Cl, teatro di un blitz che venerdí ha causato l'arresto di 5 anarchici. Uno dei tanti motivi di tensione che fanno presagire settimane calde a Milano. Oggi è previsto un sit-in contro Cl, sabato due presídi davanti ai licei, poi avanti con le occupazioni. L'arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi, ieri si è rivolto ai giovani: «La violenza non rafforza la vostra voce». 

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori