News per Miccia corta

05 - 05 - 2009

Nuove Br, centri sociali in corteo ``Liberate i compagni arrestati``

 

(la Repubblica, marted├ş, 05 maggio 2009)

 

 

 

  DAVIDE CARLUCCI 

 

 

 

MILANO - ┬źNon ci riconosciamo nella giustizia borghese, la rivoluzione non si processa, fucili in spalla agli operai┬╗. Il proclama lanciato ieri in aula dall'ex latitante Alfredo Davanzo durante il processo ai 17 appartenenti al partito comunista politico-militare, ├Ę stato accolto con un boato di approvazione dai sostenitori degli imputati che subito dopo hanno improvvisato un corteo, non autorizzato, per le vie di Milano. Al grido di ┬źpoliziotti assassini┬╗, facendo scoppiare, davanti al tribunale, petardi e fumogeni, cento manifestanti - provenienti per lo pi├║ dal centro sociale Gramigina di Padova, dalla Svizzera e dal Belgio - hanno sfilato lungo corso di porta Vittoria e viale Sforza chiedendo ┬źlibert├í┬á per i compagni arrestati┬╗.

Il tam tam per la manifestazione era partito da mesi sul sito del "soccorso rosso internazionale". Un appello alla mobilitazione contro un ┬źprocesso politico┬╗ imbastito da ┬źtoghe rosse┬╗ e dal ┬źsinistro" senatore antioperaio Pietro Ichino┬╗. Con l'arringa dell'avvocato Giuseppe Pelazza, densa di citazioni letterarie (Pasolini e Fortini) e di contestazioni tecniche (le trascrizioni delle intercettazioni, affidate a una ditta privata, sarebbero inutilizzabili) ieri si ├Ę chiusa l'ultima udienza del processo contro le nuove Br, sgominate con un'operazione del pm Ilda Boccassini il 12 febbraio 2007. L'accusa ha chiesto pene per oltre due secoli di carcere. I giudici entreranno in camera di consiglio l'11 giugno. 

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori