News per Miccia corta

05 - 04 - 2009

Forza nuova in piazza, tensione a Milano

 

(la Repubblica, domenica, 05 aprile 2009)

 

 

 

 

 Appelli e raccolte di firme. Circa 1000 poliziotti per evitare contatti con i centri sociali

 

 

 

ORIANA LISO

 

 


MILANO - Europarlamentari, partigiani, rappresentanti della comunit√°¬† ebraica, politici, societ√°¬† civile: da giorni gli appelli, le raccolte di firme, le richieste al prefetto si moltiplicano. I timori e le contrariet√°¬† sono tutte concentrate sull'appuntamento di oggi in un hotel in pieno centro dove si terr√°¬† un convegno che Forza nuova, la formazione politica di ultradestra di Roberto Fiore, presenta come la prima grande occasione per parlare di ¬ępopoli e tradizione contro banche e poteri forti¬Ľ con gli esponenti di alcune formazioni gemelle del resto d'Europa. Un convegno fortemente contestato, che √® solo la punta di una giornata di presidi, contromanifestazioni e incontri (come quello con il leader storico delle Br Renato Curcio al centro sociale Cox 18) che vedr√°¬† per strada tra i 700 e i 1200 uomini delle forze dell'ordine. Schierati in pi√ļ punti per evitare gli scontri temuti e ipotizzati, disposti come scorta degli autobus dei militanti di destra che dal concentramento di piazzale Loreto arriveranno in piazza Missori (la fermata della metropolitana nella piazza sar√°¬† chiusa per tutto il pomeriggio), ma anche per controllare presidi non autorizzati dal vago sapore di provocazione.

 

Il convegno di Forza Nuova - che doveva tenersi al centro congressi delle Stelline, ma viste le polemiche i gestori della struttura hanno deciso di ritirare la disponibilit√°¬† - ha raccolto in questi giorni l'opposizione, tra gli altri, di 55 europarlamentari e delle comunit√°¬† ebraiche. Ma da parte delle istituzioni cittadine √® arrivata una secca decisione di non intervento. ¬ęSono manifestazioni di idee, se non ci sono problemi di ordine pubblico io non mi sento di intervenire¬Ľ, aveva detto il sindaco Moratti. Ma se la libert√°¬† di espressione ha "salvaguardato" il convegno in un luogo privato, resta il problema di due presidi annunciati da Fiore: uno alle 11 davanti alla chiesa di Sant'Ambrogio, l'altro alle 18,30 in Cordusio (dove, per√≥, potrebbero radunarsi gi√°¬† prima i militanti di Fn che non troveranno posto nella sala del convegno): per entrambi non √® stata chiesta un'autorizzazione che, comunque, verrebbe quasi sicuramente negata.

 

√°ňÜ una difficile scacchiera, infatti, quella che dovranno coprire le forze dell'ordine per evitare incidenti. Alle 11 l'Anpi sar√°¬† alla Loggia dei Mercanti a commemorare le vittime del nazifascismo; alle 15 avr√°¬† inizio il convegno all'Hotel dei Cavalieri e, contemporaneamente, l'happening culturale con centri sociali, partiti della sinistra, attori e varie personalit√°¬† in piazza della Scala; alle 15,30 in via Conchetta Curcio parteciper√°¬† al convegno sul sociologo Lapassade; infine, dalle 18,30 in poi, il presidio, se verr√°¬† loro concesso, di Fn in Cordusio.

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori