News per Miccia corta

25 - 03 - 2009

Ciao Luigino, e grazie

 

di Luciano Consoli



Fino a due anni fa non ci conoscevamo nè avevo sentito parlare di lui.  Ricordavo la notizia letta sui giornali ma non il suo nome e il suo volto. Un suo amico da 40 anni e mio da 5 ci ha fatto incontrare, senza tanti preamboli e tante spiegazioni. La sua faccia rotonda contornata da una barba da sessantottino mi piacque subito, i suoi occhi grandi mi fissavano interrogativi mentre mi raccontava la sua storia. Sentii un brivido di rabbia e senza pensarci un attimo diventammo amici e decidemmo di pubblicare un libro con il racconto degli ultimi "20 anni in attesa di giustizia" di Luigino Scricciolo. Ieri mattina ci siamo sentiti e abbiamo cazzeggiato come sempre, ci siamo scambiati impressioni, dubbi e certezze, fissato appuntamenti e scadenze. Non potremo mantenere niente di tutto quello che avevamo programmato perché Luigino se n'è andato, in un puzzolente, caotico, sporco e disordinato ospedale romano. Lui, sindacalista impegnato nel settore internazionale, una mattina del 1982 era stato arrestato con l'incriminazione di banda armata e addirittura di "spia bulgara". Dopo 20 anni di isolamento e frustrazione il completo proscioglimento. Senza che nessuno abbia pagato per l'errore. 20 anni tolti ad un combattente, ad un uomo con una gran voglia di vivere e di cambiare il mondo. 

Voi, magistrati che lo avete incriminato, che non avete fatto le indagini, che avete dimenticato quel faldone impolverato su qualche scrivania per anni, a Voi auguro di non dormire questa notte e per le prossime, fin quando non deciderete di lasciare un posto e uno stipendio che state abusivamente ricoprendo. Quel aneurisma che ci ha portato via Luigino è anche colpa Vostra, ma nessun giudice potrá  mai provarlo. Ma noi, suoi amici, lo sappiamo e Vi condanniamo

Sulla prima copia del suo libro fresco di stampa Luigino, con le lacrime agli occhi, mi aveva scritto una dedica che rappresenta per me un grande onore e per Voi il suo atto di accusa:

"A Luciano che mi ha dato fiducia e mi aiuta a riavere l'onore politico. Un abbraccio, amico caro. Luigino Scricciolo."

Ciao Luigino. e grazie.
I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori