News per Miccia corta

15 - 12 - 2005

Colombia: il presidente Uribe si accorda con le Farc

Colombia: il presidente Uribe si accorda con le Farc

Madrid, 15 DIC (Velino/Servizi-italiani.net) - Il presidente colombiano, Alvaro Uribe, ha accettato, ieri, la proposta avanzata da Spagna, Francia e Svizzera, per creare una zona demilitarizzata in cui negoziare con le Farc (le Forze armate rivoluzionarie della Colombia, movimento di guerriglia originariamente di tendenza marxista ma ormai prevalentemente dedito al traffico della cocaina) per la liberazione di 62 ostaggi. La guerriglia, in cambio, chiede il rilascio di 500 suoi militanti detenuti nelle carceri colombiane. Alcune delle persone sequestrate, secondo quanto riferisce il quotidiano El Pais, si trovano in mano alle Farc da sette anni: tra di loro vi sono 25 esponenti politici, inclusa l`ex candidata alla presidenza Ingrid Betancurt, tre cittadini statunitensi e 34 agenti delle forze dell`ordine.
Uribe ha stabilito che l`area demilitarizzata sia situata nel sud est del paese, nei pressi di Pradera, uno dei comuni su cui le Farc chiedono la giurisdizione. Si e` deciso inoltre che quaranta osservatori internazionali, ubicati in quattro punti strategici, controllino lo svolgimento degli scambi.
Secondo gli analisti, la decisione di Uribe sarebbe dovuta a motivazioni di natura elettorale, dato che il capo di Stato si candidera` alle elezioni presidenziali del maggio prossimo.
I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori