News per Miccia corta

29 - 01 - 2009

Caso Battisti: "Le giuste ragioni del Brasile"Â. Dichiarazione di Patrizio Gonnella, presidente dell'Associazione Antigone

 



"Le pene negli anni di piombo erano sproporzionate. L'Italia aveva e ha una
legislazione d'emergenza che l'ha resa tristemente famosa anche all'estero. Una pena
da scontare a trent'anni dal fatto diventa vendetta. Per tutte queste ragioni
condividiamo la decisione di non estradizione assunta dal ministro della giustizia
brasiliano e confermata dagli organi di giustizia di quel Paese. Inoltre in Italia esiste
per mafiosi e terroristi un regime carcerario duro – il 41 bis – che finanche un giudice
californiano D. D Sitgraves ha definito al limite della tortura. Ora si arriva al limite
della farsa con la proposta di qualche politico di destra di non giocare la partita di
calcio tra Italia e Brasile. Proponiamo allora che sia il Brasile a rifiutarsi di giocare
con una Italia che in questi giorni sta approvando un disegno di legge apertamente
razzista (il ddl 733 sulla sicurezza) che ad esempio prevede che un cittadino
brasiliano senza permesso di soggiorno non potrá  piú recarsi a un pronto soccorso
senza essere denunciato."

I libri sono acquistabili in libreria o presso i rispettivi editori